Notre-Dame des Neiges

Arte e spiritualità in montagna

Français   Español   English   Deutsch   Italiano   Català   Nederlands

Associazione Notre-Dame des Neiges    

Chemin de la Chapelle

38750 L’ALPE D’HUEZ

www.notredamedesneiges-alpedhuez.asso.fr

Orari delle messe

Aderire all'associazione

Vetrate

Arcabas, creatore delle vitrate

Fotografie della chiesa e articoli

Altre chiese d'Huez

La chiesa — La musica

A l’Alpe Huez, paese e stazione invernale dell’Isère, siamo fortunati di possedere una chiesa eccezionale : la sua architettura , le sue vetrate e il suo organo sono magnifici. Venite a visitarla ! La chiesa è aperta tutti i giorni. Il museo di Huez e de Oisans Museo di « Huez et d’Oisans » organizza anche delle visite l’inverno ogni mercoledi alle 14:30 e l'estate ogni martedi alle 17:30.

All’occasione della preparazione dei Giochi Olimpici del 1968, l’idea venne di sostituire alla piccola cappella in legno dell’Alpe d’Huez (che si trovava sull’area delle parcheggio attuale) una chiesa più grande, da dove si puo’ vedere la « Meije ». Sotto l’impulso del padre neerlandese Jaap Reuten, che fu parroco dal 1964 al 1992, la chiesa di Notre-Dame des Neiges è ultimata nel 1970, finanziata con i doni dei parrochiani e numerosi benefattori. Tutto cio’ grazie a tre associazioni che ha fondato, una per costruire l’edificio e le vetrate (l’Associazione Notre Dame des Neiges dichiarata in Prefettura il 17 Gennaio 1967), l’altra per sistemare un’organo (l’associazione « Orgues et montagnes), la terza sciolta nei primi anni. Le due cosidette associazioni si sono fuse nel 2004. La cripta di San Nicolà è sta inaugurata e consacrata il 30 Dicembre 1968, poi la chiesa stessa, il 6 dicembre 1969, la copertura essendo ultimata nel 1970 e l’ultima e tredicesima vetrata compiuta nel 2002. La chiesa è costruita con materiali semplici (cemento per la struttura circolare, rame per la copertura, legno lamellare per la struttura, vetro traslucido per la cupola). La copertura è stata realizzata da Charles Verguet.

Colla collaborazione di Jean Le Boucher, che durante la guerra, fecce voto, nel corso di un combattimento all’Alpette, il 14 agosto 1944, di costruire una chiesa in onore della Madonna, dei simboli sono messi in evidenza nell’architettura di questo edificio risolutamente moderno, realizzato dall’architetto Jean Marol.

Primo simbolo, Dio pianto’ la sua tenda a l’Alpe d’Huez, cosi come Abramo nel deserto : la forma del tetto seguirà percio’ il movimento sciolto e arrotondato di questo vasto rifugio. Ci si entra dal coro, o cuore dell’edificio : dopo aver superato la penombra, seguendo una lunga entrata (nartece) che permette di abituarsi all’oscurità e di disporsi al raccoglimento, si raggiunge un pozzo di luce, al centro. Il cosidetto pozzo è anche il palo che sostiene la tenda, la colonna vertebrale dell’edificio. L’assemblea è seduta in cerchio attorno al pozzo di luce cosi come attorno ad un fuoco di bivacco. Infine, il palo centrale di questa tenda é situato nell’allineamento degli altri campanili del paese, quelli di « Saint Ferreol » e di « Huez-en-oisans ». Per gli ideatori, quest’allineamento deve ricordare che la religione, secondo la radice di questa parola, a per parte di congiungere gli uomini tra di loro. Proprio sotto, si trova la cripta.

Le tredici magnifiche vetrate sono del artista noto Arcabas.

L’entrata in Gerusalemme

Estratto della Cena

La musica

La chiesa possede un organo unico al mondo, battezzato Cristorofo-Raffaele, di una qualità e di una richezza eccezionali, realizzato nel 1978 dal fabbricante di organi Detlef Kleuker secondo i piani di Jean Guillou, compositore e titolare dell’organo di Saint Eustache a Parigi.

Si trova al centro del pozzo di luce che forma la colonna vertebrale dell’impianto, l’organo rappresenta una mano svoltata al cielo, disegnata da Jean Marol. Nelle dita di questa mano sono sistemati i tubi di scarico in sentina dell’organo che consta di 24 giochi. Strumento compatto ma di una grande richezza di sonorità. Permette al pubblico, di modo insolito, di scoprire il giocho dell’organista, le tastiere rimanendo rivolte all’assistenza.

Dei concerti, ogni giovedi sera durante la stagione, inverno come estate, sono organizzati dall’associazione Notre-Dame des Neiges- Orgues et Montagnes (www.orguesetmontagnes.com). Si accolgono i migliori organisti del mondo intero ma anche, diverse volte all’anno, delle orchestre.

Dei tirocini d’organo con Jean-Paul Imbert e di canto (dal 2004) con Christian Ciuca sono pure organizzati durante l’estate.

Il titolare dell’organo e direttore musicale dell’associazione è Jean-Paul Imbert, Cavaliere delle Arti et delle Lettre (vedi il suo sitio).

L’Alpe d’Huez è situato nel dipartimento dell’Isère (vedi i siti della prefettura del dipartimento e del consiglio generale) nella regione di Rhône-Alpes (vedi il sito della prefetura di regione e del consiglio regionale). Per recarsi a l’Alpe, consultate il sito delle ferrovie SNCF, gli orari della corriera VFD (Attenzione, non funziona il 1° maggio !) e il sito dell’azienda del turismo dell’Alpe d’Huez.